Bologna e Ferrara ricordano Michelangelo Antonioni

michelangelo antonioni

Le iniziative per i cento anni dalla nascita di Michelangelo Antonioni.

Domani, 29 settembre, ricorre il centenario della nascita di Michelangelo Antonioni (1912-2007) e sono già iniziati gli eventi per rendere omaggio al grande regista. La Cineteca Bologna ha proiettato ieri, al Cinema Lumière, i corti Antonioni introdotti da Dominique Païni e Carlo di Carlo. Oggi, invece, verranno proiettati – a partire dalle 18.00 – i lungometraggi Cronaca di un amore (film d’esordio del 1950), La notte (1961) e L’avventura (1960).

Si legge sul sito:

A cent’anni dalla nascita di uno dei massimi autori del cinema mondiale, la nostra retrospettiva inaugura il progetto dedicato a Michelangelo Antonioni che culminerà la prossima primavera nell’esposizione ferrarese Antonioni e le arti. Selezionati dallo stesso curatore della mostra, Dominique Païni, i film di questa prima tranche, dal capolavoro borghese Cronaca di un amore al ‘neorealismo interiore’ della trilogia L’avventuraLa notte e L’eclisse, mettono a fuoco lo scavo antonioniano dentro “un ideale stereotipo dell’uomo e della donna”. La rassegna proseguirà nei prossimi mesi.

A Ferrara, città natale di Antonioni, si comincia domani con due eventi in mattinata: alle 11.30 verrà scoperta una targa sulla facciata della casa in cui il regista abitò per dieci anni (via San Maurelio 10); mentre alle 12.00, circa, si terrà una cerimonia con l’intitolazione al regista della piazza antistante il Conservatorio “G. Frescobaldi”. Seguirà, nel pomeriggio, un evento organizzato dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea-Museo Michelangelo Antonioni, da Ferrara Arte e dal quadrimestrale «Rifrazioni. Dal cinema all’oltre», intitolato Antonioni zoom. Al termine dell’incontro, sarà possibile assistere gratuitamente alla proiezione de L’eclisse, presso la Sala Boldini.

Nei prossimi mesi continueranno le proiezioni, le tavole rotonde e le conferenze, ma il culmine di queste iniziative, come scritto dalla Cineteca, sarà la mostra di Palazzo dei Diamanti:

[…] la mostra Lo sguardo di Michelangelo. Antonioni e le arti che aprirà i battenti a Palazzo dei Diamanti il prossimo 10 marzo 2013, ideata e realizzata da Ferrara Arte e dalle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea-Museo Michelangelo Antonioni, in collaborazione con la Cineteca di Bologna. La prima rassegna mai dedicata al cineasta italiano ripercorre la sua parabola creativa alla luce del suo rapporto con le arti figurative, con le quali il regista strinse un intenso e fecondo rapporto. In un allestimento di grande fascino, il prezioso patrimonio di opere, oggetti e documenti relativi alla vita e al lavoro di Antonioni (oggi di proprietà del Comune di Ferrara) verrà accostato a opere di grandi artisti del Novecento, come Rothko, Pollock, De Chirico, Morandi, Burri e Vedova, offrendo un inedito e suggestivo dialogo tra film e pittura, letteratura e fotografia. Ad emergere con forza è il ritratto a tuttotondo di uno dei massimi “artisti” del secolo scorso, una testimonianza viva della sua forza creativa e dell’intramontabile attualità della sua poetica che, come ha scritto Martin Scorsese, ha offerto al cinema «possibilità sorprendentemente illimitate».



Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top