Girovagando, a Sassari la XV edizione del Festival Internazionale di Arte in Strada

A Sassari dal 20 al 23 settembre, la XV edizione del
Festival Internazionale di Arte in Strada, Girovagando.

 

Girovagando, Festival Arte in StradaLa rassegna Sassari Estate volge al termine e, come di consueto, si chiude con Girovagando, il Festival Internazionale di Arte in Strada – giunto alla sua quindicesima edizione – che, anche quest’anno, abiterà gli spazi urbani del centro storico di Sassari, esplorando il tema delle “Mutazioni urbane”.

Saranno undici, le compagnie internazionali presenti al Festival: dagli spagnoli Kamchatka, vincitori del premio Miramiro 2008, ad Adrian Schvarzstein, fondatore della stessa compagnia, entertainer-showman poliedrico e “multietnico”, presente anche con un suo celebre spettacolo in solo e con un laboratorio di alto livello sul lavoro di attore di strada. Dal Canada arriveranno Les Sages Fous, compagnia di “folli saggi” costruttori e animatori di marionette raffinatissime. Theatre en Vol presenterà una versione rinnovata di B.A.U. Brigata di Armonizzazione Urbana, a chiusura di una stagione molto intensa che ha visto la compagnia in tournée in Slovenia e in Danimarca, mentre lo stesso spettacolo B.A.U. ha avuto il suo momento di gloria nel corso dell’appena trascorsa edizione della mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il regista Salvatore Mereu ha scelto infatti di utilizzarne alcuni estratti, appositamente riadattati, nella pellicola Bellas Mariposas.

Al centro della programmazione anche l’importante progetto speciale “Habitat Immaginari 2” di Theatre en Vol e Associazione Girovagando in collaborazione con L’Accademia di Belle Arti di Sassari, il Dipartimento di Architettura dell’Università di Sassari, l’Associazione Tamalacà – già protagonista di un importante lavoro al centro storico nel rione di San Donato, con il Fronte Liberazione Pizzinni Pizzoni – e i giovani scenografi Edoardo Falchi e Claudia Spina, coadiuvati dalla fotografa Silvia Pazzola.

Non mancheranno le visite guidate con installazioni e performance per “incorniciare” e “fotografare” luoghi, dettagli e figure della “Sassari vecchia”.

Saranno presenti anche i catalani Katakrak, con il loro fantasioso luna-park di giocattoli animati, costruiti esclusivamente con materiali di recupero, accanto all’Ecocarosello di Giuseppe Cugusi, la “giostrina ecologica” presentata in una sua nuova versione.

Dalla Slovenia arriverà The Beast, poco “bestiale” ed estremamente poetica acrobata e danzatrice dell’aria. Spazio anche alla danza contemporanea in ambito urbano – ormai ospite fissa del festival – con la Cie Matteo Bittante, allievo di prestigio dell’Accademia Susanna Beltrami. Ancora spazio per i musicisti di strada della spagnola Wandering Orquestra, per le marionette dei sardi Teatro Tages e per un fire-spinner di eccezione che si fa chiamare Lucignolo.

Chiuderà il Festival, la mattina di domenica 23, un “picnic” ai Giardini Pubblici che vedrà la partecipazione di molte delle compagnie già citate e ancora il Theatre en Vol con la parata teatral-musicale di Buskovic Uolkin’ Serenade.

Per maggiori informazioni:

Fonte: Comune di Sassari



Amazon Prima Garcinia Cambogia

Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top