A Castelsardo la seconda edizione di Un’isola in rete

Da giovedì 30 agosto a sabato 1 settembre si svolgerà
a Castelsardo (SS) la seconda edizione di Un’isola in rete.

Anche quest’anno la manifestazione ha come scenario la suggestiva location del Castello dei Doria nel comune di Castelsardo e si conferma come piattaforma e laboratorio politico/teorico sugli scenari della comunicazione in radicale cambiamento. Un’articolata community di esperti e stakeholder indagherà la possibilità di una via italiana verso le culture dell’innovazione, per sviluppare un pensiero condiviso nella rete. Si proporranno delle sessioni di studio sull’idea di servizio pubblico audiovisivo, che dal web arriva a ripensare la TV.

Il centro ricerche filosofiche di Sassari e il comune di Castelsardo hanno pensato l’edizione di quest’anno insieme al gruppo della rivista online Inschibboleth e all’Associazione Infocivica Gruppo di Amalfi con l’obiettivo di elaborare ipotesi per una visione dinamica del servizio televisivo pubblico, nel corso di un radicale mutamento del modello audiovisivo lineare verso gli scenari crossmediali.

Al termine dei lavori sarà proposto il “Manifesto di Castelsardo” che sarà presentato al Gran Prix Italia e illustrato nelle principali sedi di dibattito multimediale nazionali ed estere.

Nei talk show serali si alterneranno importanti esponenti del dibattito pubblico e televisivo tra i quali Massimo Cacciari, Derrick De Kerckhove, artisti internazionali quali Carlo Boso, dell’Académie Internationale Des Arts du Spectacle, il direttore della Sede Regionale Rai Romano Cannas, il presidente dell’ANCI Graziano del Rio, il Presidente della FNSI Roberto Natale, Riccardo Saglianò di Repubblica, Italo Moscati, Carlo Infante, Michele Mezza, Claudio CapponMichele Mirabella e Giovanna Milella.

Un’isola in rete 2012 avrà un suo particolare diario “connettivo” basato sulla piattaforma Storify che permette l’aggregazione di notizie dal web, tweet e foto, con particolari riferimenti ad esperienze d’innovazione in Sardegna. Quest’attività, insieme alla Tag Cloud Live che raccoglierà i tweet (#isolainrete) pertinenti l’evento, sarà a cura di Carlo Infante e del gruppo Urban Experience.

L’edizione di quest’anno è resa possibile grazie alla rinnovata fiducia dell’amministrazione comunale di Castelsardo, del Sindaco Matteo Santoni e dal contributo determinante di un’azienda leader mondiale delle Telecomunicazioni come Eutelsat che, insieme ai partners tecnici Skylogic ed Icarusnet, giocherà un ruolo centrale durante tutta la manifestazione.

I singoli protagonisti degli appuntamenti e coloro che interverranno durante i talk saranno gli attori di un nuovo modo di riflettere sul mondo contemporaneo, di comunicare con esso e di servirsi delle nuove tecnologie all’interno di un contesto suggestivo che non smette i panni di tradizionale località turistica, ma che come tale assume una nuova ed originale veste.

Per maggiori informazioni:

Un’isola in rete
Responsabile: Giuseppe Pintus
Curatore: Marco De Pascale
Ufficio Stampa: Giovanna Monti



Potrebbero interessarti anche

Top