Diritti LGBT: Francia 1 – Italia 0

Alla vigilia della finale degli Europei di calcio, con l’Italia che si prepara a scendere in campo contro la Spagna, dobbiamo prendere atto di un’altra vittoria in territorio europeo – ahimè non nostra, ma dei nostri cugini. Sì, loro, i francesi.

Perché la Francia batte l’Italia 1 a 0 sui diritti LGBT.

Proprio oggi, in un’intervista a Le Parisien, il ministro francese della Famiglia, Dominique Bertinotti, ha fatto presente che dal 2013 le coppie omosessuali potranno sposarsi.

Con questo annuncio, il Governo francese dimostra di mantenere fede al punto 31 del programma elettorale di Francois Hollande che prevede, per l’appunto, l’estensione del matrimonio e dell’adozione alle coppie dello stesso sesso.

Mentre noi italiani cerchiamo di riprenderci dallo stupore – per noi sembra il copione di un film di fantascienza – i francesi sono abituati ad affrontare temi di questo genere: i nostri cugini, infatti, riconoscono le unioni civili eterosessuali e omosessuali dal 1999 e si stima che nel paese i bambini con genitori gay sarebbero circa 20.000.

Così la Francia batte l’Italia 1 a 0. La palla è al centro e la partita può ricominciare: non è mai troppo tardi per fare goal, aspettiamo impazienti di scoprire chi sarà il nostro capocannoniere.



Amazon Prima Garcinia Cambogia

Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top