Cavalcata Sarda, cambio di programma a causa del maltempo. Annullate le pariglie, rassegna al teatro Verdi

cavalcata sarda

La pioggia battente rovina l’evento turistico più importante della Sardegna e costringe l’Amministrazione comunale a un radicale cambio di programma, annunciato via Facebook:

È stato annullato il tradizionale appuntamento con le pariglie previsto per stasera all’ippodromo Pinna.
La Rassegna di canti e danze tradizionali della Sardegna si svolgerà al teatro Verdi a partire dalle 17.

Niente cavalli, dunque, e niente rassegna musicale in piazza d’Italia.

Ridotta anche la sfilata di questa mattina, a causa del dietro front di alcuni gruppi folk, che non hanno voluto rischiare di danneggiare i costumi, molti dei quali di inestimabile valore storico ed economico.

Su 64 previsti dal programma, solo 19 hanno deciso di sfidare il maltempo, in segno di rispetto nei confronti delle migliaia di persone e turisti presenti:

cavalcata sardail Gruppo Folkloristico “Sassari”, il Gruppo Folk “Santa Maria de Bubalis” di Siligo, il Gruppo Folk “Maria Bambina” di Usini, l’Associazione Culturale “Ittiri Cannedu” di Ittiri, il Gruppo Folk “Sant’Andrea” di Sedini (per la Provincia di Sassari); il Gruppo Folkloristico “Città di Oristano”, i Tamburini e Trombettieri “Città di Oristano”, il Gruppo Folk “San Sebastiano” con i “Mamutzones” di Samugheo (per la Provincia di Oristano); l’Associazione Culturale “Boes e Merdules” di Ottana, il Gruppo Folk “Pro Loco” di Meana Sardo, l’Associazione “Thurpos e Eritajos” di Orotelli, l’Associazione Turistica “Pro Loco Mamuthones/Isohhadores” di Mamojada (per la Provincia di Nuoro); il Gruppo Folk “Muraverese” di Muravera e il Gruppo Folk “San Biagio” di Villasor (per la Provincia di Cagliari); il Gruppo Folk “Li Frueddhi Tiltesi” di Telti (per la Provincia di Olbia-Tempio); il Gruppo Folk “Tradizioni Popolari” di Guspini e il Gruppo Folk “Is Massaius Suerxinus” di San Giovanni Suergiu (per l’Ogliastra); il Gruppo Folk “Lunamatrona” (per il Medio Campidano) e il gruppo ospite della 63esima edizione “Esbart Dansaire Fontcoberta” di Banyoles (Girona).

Al completo la tribuna delle autorità, con il sindaco Gianfranco Ganau, la presidente della Provincia Alessandra Giudici, il prefetto Salvatore Mulas, alcuni consiglieri comunali e gli assessori regionali Luigi Crisponi e Sergio Milia.

Impossibile non domandarsi se, visto il maltempo annunciato dalle previsioni, non fosse il caso di disporre misure alternative meno improvvisate o addirittura pensare di rimandare l’evento (come già capitato in passato), piuttosto che accontentarsi di una pallida imitazione di quella che è la manifestazione culturale e folkloristica più significativa dell’isola, nonché vetrina turistica più importante della città.



Seguici su Instagram e Youtube

Potrebbero interessarti anche

Top